Il nostro pensiero

I miei scarponi hanno compiuto un anno.

Hanno dimostrato la loro impermeabilità sui pendii con le ciaspole.

Hanno evitato di schiacciare soldanelle e stelle alpine.

Si sono riposati su ciottoli di spiagge affollate.

Hanno protetto le caviglie da torsioni di sentieri selvaggi.

Hanno percorso strade antiche fino al museo

dove ho rivisto le donne della mia famiglia.

Mi hanno sorretta su pioli ed appigli poco visibili.

Hanno accompagnato fiaccole tremule sotto il cielo stellato.I miei scarponi hanno compiuto un anno

Ed io ho appena cominciato a camminare.

Anonimo

Escursioni e Attività promozionali

Sono le occasioni per conoscerci e per approfondire un particolare argomento che riguarda la vita in montagna.


Informazioni di carattere generale


L’adesione alle escursioni viene data di volta in volta ed è considerata valida all’atto del versamento della quota di partecipazione.

Di norma le iscrizioni sono aperte sino al mercoledì antecedente l’escursione.
La partenza delle escursioni è, di norma, fissata presso il piazzale della piscina di Muggiò – Como, mentre l’orario sarà comunicato all’atto dell’iscrizione.


L’andare in montagna è un’attività che comporta dei rischi: è opportuno che ciascun escursionista ne sia consapevole. È altresì vero che partecipare ad un’escursione organizzata dal CAI e condotta da accompagnatori qualificati riduce questo rischio, ma non può certo eliminarlo completamente.


È utile che i partecipanti alle escursioni conoscano i comportamenti che aiutano gli accompagnatori nella riduzione dei rischi, ed anche per questo è importante il corso di escursionismo.


In particolare, è necessario che i partecipanti:
• rispettino le indicazioni degli accompagnatori e non cerchino di seguire
itinerari diversi da quelli prestabiliti.
• non si allontanino dal gruppo senza avvisare gli accompagnatori.
• si presentino alle escursioni con un’attrezzatura idonea. Sono obbligatori gli scarponi da montagna, lo zaino ed un abbigliamento adeguato alla stagione ed alla quota raggiunta (gli accompagnatori sono disponibili a fornire ogni indicazione necessaria il mercoledì sera).


Le escursioni, per quanto facili esse siano, richiedono un certo sforzo fisico: si consiglia pertanto di verificare la propria idoneità a svolgere attività in montagna presso il proprio medico di fiducia.


Le escursioni possono subire modifiche o essere interrotte ad insindacabile giudizio del responsabile. È obbligatorio presentare la tessera CAI valida per l’anno 2022 (fino al 31/3/2022 vale il bollino 2021), per usufruire della quota Soci CAI.

Attività Sezione di Como

Scarica il pdf con la presentazione delle nostre attività QUI.

Programma 2022

Programma escursionismo 2022 - scarica il PDF
Programma escursionismo 2022 sintetico - scarica il PDF

Domenica 16 Gennaio
Candore in Valsassina – Cimone di Margno e Cima d’Olino
Durata: 4,30 ore | Dislivello: 600 m [↑↓]
Equipaggiamento: da escursionismo invernale con ciaspole, ghette, bastoncini.
(Obbligatori ARTVA, pala e sonda. Noleggiabili in Sede)
Difficoltà: EAI | Direttori di escursione: Adriano Beccaria – Luca Guzzetti

Una ciaspolata davvero appagante fra alpeggi e splendidi panorami. Dall’Alpe Paglio 1357 mt si sale, con buona pendenza, al Cimone di Margno 1801 mt, per poi scollinare e proseguire, risalendo fino alla Cima di Olino 1768 mt.

Entrambe queste cime si trovano sulla panoramica catena che separa la Valsassina dalla Val Varrone.

Il ritorno avviene con giro ad anello, passando dall’Alpe Ortighera, quindi il Pian delle Betulle e tornando infine all’Alpe Paglio

Mercoledì 16 Febbraio
Approfondimento: ambiente innevato

Sabato 19 Febbraio
Rifugio Buzzoni: Giornata alla ricerca dei fiocchi di neve
Durata: 4 -5 ore | Dislivello: 200 m [↑↓]
Equipaggiamento: da escursionismo invernale, ciaspole, ghette e bastoncini.
(Obbligatori ARTVA, pala e sonda. Noleggiabili in Sede)
Difficoltà: EAI | Direttori di escursione: Antonio Benvenuti – Alessio Stasi

Una giornata sulla neve ai Piani di Bobbio con arrivo al Rifugio Buzzoni (1590 m) dedicando del tempo per studiare neve e pendii e acquisire conoscenze su escursioni in ambiente innevato.

Pranzo in un piccolo e accogliente rifugio situato su un balcone
naturale che si affaccia sulla Valsassina e sul massiccio delle Grigne.

 

Sabato 5 Marzo – Domenica 6 Marzo
Le Dolomiti di Brenta ricoperte da candida neve
Durata: 5-6 ore al giorno | Dislivello: 500-600 m al giorno [↑↓]
Equipaggiamento: da escursionismo invernale, ciaspole, ghette e bastoncini.
(Obbligatori ARTVA, pala e sonda. Noleggiabili in Sede)
Difficoltà: EAI | Direttori di escursione: Antonio Benvenuti – Donatella Figini

In inverno tutto è più silenzioso e il territorio si tinge di bianco. Le cime delle Dolomiti di Brenta saranno il teatro di una due giorni, che potrebbe diventare una tre giorni per coloro che hanno la possibilità di fermarsi un giorno in più, alla scoperta di luoghi isolati e affascinanti abbracciati dalla natura.

Domenica 13 Marzo
Muott’ota, lo spettacolo dell’Engadina.
Durata: 5 ore | Dislivello: 650 m [↑↓]
Equipaggiamento: da escursionismo invernale, ciaspole, ghette e bastoncini.
(Obbligatori ARTVA, pala e sonda. Noleggiabili in Sede)
Difficoltà: EAI – Direttori di escursione: Marco Dominioni – Annamaria Adami

Dall’idilliaco villaggio di Sils Maria, si entra nella splendida val Fex per abbandonare il fondo nei pressi di Cresta.

La nostra escursione ci condurrà sui dolci pendii del Muott’ota, che risaliremo fino a quota 2460 m, in vetta ad una cima panoramica che separa la val Fedoz dalla val Fex. L’Engadina è sempre uno spettacolo.

Sabato 26 Marzo
Palazzo Vertemate e Rifugio Savogno
Durata: 1,30 ore la visita –1,30 la salita | Dislivello: 550 m
Equipaggiamento: da montagna | Difficoltà: E
Direttori di escursione: Giancarlo Bondì – Ivan Collino

Palazzo Vertemate-Franchi è una delle più prestigiose ed affascinanti dimore cinquecentesche lombarde. Savogno è un piccolo e pittoresco villaggio posto a 932 m d’altitudine, ormai quasi disabitato.

Questa è l’escursione proposta, una visita guidata allo storico Palazzo, per poi proseguire su un ripido ma panoramico sentiero che ci porterà al piccolo borgo dove ci ritempreremo dalle fatiche gustando le specialità locali presso l’omonimo rifugio.

Domenica 3 Aprile
Profumi di Liguria: Riomaggiore- Portovenere
Durata: 5,30 ore | Dislivello: 520 m [↑↓]
Equipaggiamento: da montagna (con scarponcini, facoltativo costume da bagno / telo mare)
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Antonio Benvenuti – Francesca Migliavada

Attraverso la macchia mediterranea, punteggiata dai pini marittimi, lecci, corbezzoli e lentisco, costeggiando le ripide falesie a picco sul mare, da Riomaggiore saliremo al Monte Telegrafo e percorrendo il “sentiero infinito” ridiscenderemo a Portovenere,
con un percorso antico e surreale, dai tratti quasi magici.

Domenica 24 Aprile
Moregallo, alla scoperta delle vette del Triangolo Lariano
Durata: 6 ore | Dislivello: 700 m [↑↓] | Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Paolo Figini – Roberto Belluschi

Il Moregallo (1276 m) è una montagna massiccia e dirupata del Triangolo Lariano, nel gruppo dei Corni di Canzo. Offre numerosi itinerari di varia difficoltà, quello che abbiamo scelto è la salita dall’Alpe Oneda (719 m) sopra Valbrona, passando per il
Rifugio SEV (1239 m), quindi scendendo alla bocchetta delle Moregge (1110 m) e risalendo la divertente cresta sud-ovest fino ad arrivare in vetta.

Il ritorno avverrà per lo stesso percorso.

Da Giovedì 12 Maggio a Lunedì 16 Maggio
Trekking nel Parco Nazionale del Gargano.
Durata: 5 giorni di escursioni giornaliere con sede fissa a Vieste
Dislivello: tra i 200 e gli 800 m [↑↓] Equipaggiamento: da trekking leggero
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Marco Dominioni – Emanuela Bianchi
CHIUSURA ISCRIZIONI 29 FEBBRAIO 2022

Il Gargano più autentico. Camminando in questo promontorio che si stende verso
oriente si possono scoprire nuovi sguardi e angoli nascosti: le viuzze di Vieste
ascoltando la storia di Pizzomunno, il candore della costa dei Mergoli, l’incontro coi segreti dei Trabucchi, antico sistema di pesca e la magia del verde di foreste secolari all’interno del Gargano verso le cime del Monte Calvo e del Monte S.Angelo.

Domenica 22 Maggio
Amore di rifugio – Rifugio Griera
Durata: 5 ore | Dislivello: 920 m [↑↓] | Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Roberto Belluschi – Annamaria Adami

Il Rifugio Griera mt.1734, gestito da anni con amore e passione da Serena Sironi, èuna straordinaria location in un contesto naturalistico da favola. E’ situato sul
versante sud del monte Legnone ed il sentiero inizia da Pagnona mt.806, non lontano dal paese di Premana. La salita è regolare, senza grandi strappi, ma pur con un buon dislivello, risulta piacevole, per la frescura iniziale del bosco e per gli ampi panorami su Alpi e Lago di Como nella parte finale. Possibilità di consumare piatti al Rifugio.

Domenica 12 Giugno
Sentiero degli stradini
Durata: 4 ore | Dislivello: 750 m [↑↓] | Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: EE (EEA) | Direttori di escursione: Germano Cantaluppi – Giovanna
Cattaneo

Percorreremo una parte del Sentiero delle Orobie che ci porterà dai Piani di Bobbio ai Piani di Artavaggio per poi tornare dal famoso Sentiero degli Stradini. È un percorso ad anello lungo ma estremamente gratificante con panorami mozzafiato sulle valli bergamasche, sulle Grigne e sul Resegone. È richiesto passo sicuro per il tratto attrezzato del Sentiero degli Stradini, mentre lungo il versante bergamasco attraverseremo una zona selvaggia e isolata dallo squisito sapore dolomitico.

Domenica 26 Giugno
Valle del Bitto di Albaredo – Rif. Alpe Piazza e Cima Lago con gli amici del CAO


Durata: 6,00 ore | Dislivello: 1020 m [↑↓] | Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Luigi Molteni –Francesca Fazio


Il Monte Lago si trova fra la valle del Bitto di Albaredo e la Val Tartano. La prima
parte dell’escursione, che conduce al Rif. Alpe Piazza (1835 m), ci fa entrare in un
mondo di tradizioni contadine ancora ben radicate. Oltre il rifugio la panoramica
salita alla vetta (2352 m) ci permetterà di godere del bellissimo panorama del
versante retico e dei gruppi Masino-Bernina-Scalino.

Sabato 9 Luglio
Engadina meno conosciuta: Piz Chuern
Durata: 7,00 ore | Dislivello: 950 m [↑↓] | Equipaggiamento: da alta montagna
Difficoltà: EE | Direttori di escursione: Alessio Stasi – Donatella Figini


In una zona dell’Alta Engadina molto rigogliosa si parte dalla quota 1800 metri di
Sils Maria per puntare, con gran varietà di paesaggi, panorami e vegetazione, all’Alp
Munt (2430 m) e al lago Sgrischus, base di partenza per la breve ascesa finale al Piz
Chuern (2689 m), punto privilegiato per il panorama mozzafiato sulla regione dei
laghi engadinesi e sulla testata della Val Fex

Sabato 3 e Domenica 4 Settembre
Viaggio nelle Dolomiti del Brenta: le mitiche bocchette


1° giorno Durata: 4 ore |Dislivello: 700 m [↑]
2° giorno Durata: 7 ore |Dislivello: 500 m [↑], 1200 m [↓]
Equipaggiamento: da alta montagna con obbligo di imbrago, set da ferrata e casco
omologati
Difficoltà: EE + EEA | Direttori di escursione: Mauro Fontana – Alessio Stasi


Questa escursione di due giorni ci porterà in uno dei posti più incantevoli e ricchi di storia delle Dolomiti.
Armati di casco, imbrago e set di sicurezza percorreremo la via ferrata più antica di sempre a oltre 2500 metri di quota per ammirare un fantastico paesaggio dai
caratteristici e affascinanti colori non visibili da nessun’altra parte per una esperienza indimenticabile.

Necessario buon allenamento fisico e una minima esperienza di percorrenza sulle vie ferrate e tanto buonumore.


Domenica 18 Settembre
Il Monzelum e la Capanna Salei


Durata 4,30 ore | Dislivello 1000 m [↑↓] | Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: EE | Direttori di escursione: Milena Acerbi- Francesca Migliavada

Il Monzelum è una cima poco frequentata della Valle Onsernone, una parallela della Val Vigezzo.


Il sentiero è ad anello: partenza da Spruga, passando per il nucleo di Pian Secco si
arriva alla panoramica radura dell’Alpe Pesced; procedendo verso il Pilone,
attraversando pittoreschi alpeggi, si raggiunge il Monzelum, la cui larga sommità
offre uno spettacolare panorama. Dalla cima ci si abbassa verso il lago e la Capanna Salei, situati in un ambiente alpino suggestivo e ben conservato.

Domenica 2 Ottobre
Valsassina, anello di San Calimero da Baiedo

Durata: 5 ore | Dislivello: 900 m [↑↓] | Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Giancarlo Bondì – Milena Acerbi

Un sentiero ad anello ci condurrà ai Piani di Nava, un bellissimo alpeggio dove
lavorano ancora contadini locali, alla Chiesa di San Calimero e al Pialeral, dove i
protagonisti sono le rocce e i prati. Il percorso, a tratti un po’ impegnativo, offre
magnifici panorami sulla Valsassina e il Parco delle Grigne Settentrionali.

Mercoledì 12 Ottobre
Approfondimento: Sicuri in ferrata

Sabato 15 Ottobre
Sentiero Attrezzato
Durata: 6 ore | Dislivello: 800 m [↑↓]
Equipaggiamento: da montagna con imbrago, kit da ferrata e casco
Difficoltà: EEA | Direttori di escursione: Adriano Beccaria – Paolo Figini

Esperienza adrenalinica in tutta sicurezza su un percorso diverso dal solito, una facile ferrata come divertimento per chi non ha mai provato a salire montagne se non per i normali sentieri.

Domenica 16 Ottobre
Castagnata e ultimi tepori del sole alla Capanna Gireglio

Riferimenti: Mariarosa Romano – Marzio Maraja
In un luogo dai sapori antichi, circondati da castagni centenari sulle montagne della Val d’Intelvi ci ritroviamo per trascorrere in compagnia una piacevole giornata assaporando castagne raccolte insieme.

Domenica 23 Ottobre
La via dei Monti Lariani: un patrimonio da rivalorizzare

Durata: 4-5 ore | Dislivello: 600-700 m [↑↓] | Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Guido Marchetto – Maria Francesca Fazio

La Via dei Monti Lariani è un sentiero di norma frequentabile da escursionisti con
preparazione elementare, che consente però di ammirare panorami mozzafiato.
Percorreremo un tratto dello storico percorso, progettato dal Gruppo Escursionismo del CAI Como ed inserito nel Sentiero Italia, che da Cernobbio collega località disseminate lungo le montagne della sponda occidentale del lago di Como, giungendo fino a Sorico dopo un tragitto di circa 125 km.

Sabato 5 Novembre
Tra i vigneti delle Langhe


Durata: 3 ore | Dislivello: 300 m [↑↓] | Equipaggiamento: da escursionismo
Difficoltà: T | Direttori di escursione: Fabio Rossi – Emanuela Bianchi


Un percorso immerso nella meravigliosa patria del Barolo e del tartufo, le colline
delle Langhe, ricoperte da vigneti e aree boschive a perdita d’occhio. Ai partecipanti sarà chiesto di lasciare a casa la fretta e la fatica: i nostri ideali compagni di viaggio saranno il piacere di fare una passeggiata in relax e la “visita enogastronomica” in uno dei numerosi agriturismi che si trovano in questo splendido territorio.

Sabato 17 Dicembre
Fiaccolata


Equipaggiamento: da montagna
Difficoltà: E | Direttori di escursione: Giancarlo Bondì – Germano Cantaluppi


Per ricordare un anno di escursioni e salutare l’arrivo del Natale, quale occasione
migliore di una bella fiaccolata in compagnia su una montagna della nostra zona. Un brindisi in vetta e poi tutti in un vicino rifugio, dove ci aspetta la classica
“bϋseca”….. e non solo!


Mercoledì 21 Dicembre
Serata Natalizia


Una serata in sede per un brindisi e gli auguri di Natale è l’occasione per ricordare le escursioni dell’anno che si sta per concludere.

Notizie di servizio

Le ultime news dal gruppo escursionismo CAI COMO

Abbiamo pubblicato online il nuovo programma 2022, ricco di escursioni ed incontri di approfondimento

Ci troviamo in sede tutti i Mercoledi sera. In ottemperanza alle normative anti covid-19 ed al numero massimo di persone in aula, è obbligatoria la prenotazione. 

Abbiamo pubblicato il calendario ed il programma del Corso Escursionismo 2022, lo trovi qui: nuovo corso 2022

Corso di escursionismo base

Quando si parla di un argomento così vasto come la montagna anche chi ha grande esperienza ha sempre qualcosa da “imparare”.

Quindi abbiamo pensato di organizzare anche incontri sull’ambiente naturale alpino, sulla cultura alpina e sulla geomorfologia (in sede e sul territorio) che hanno lo scopo di mostrare come si possa andar per monti con occhi diversi, gli occhi dell’escursionista.

Affrontiamo anche temi più “tecnici”: la lettura della carta, l’uso della bussola e dell’altimetro, la progressione in sicurezza sui sentieri escursionistici, il riconoscimento delle situazioni di pericolo.
Completano il programma un incontro di primo soccorso in montagna e meteorologia.

Lo scopo è quello di rendere l’escursionista più capace di organizzarsi autonomamente e di affrontare le escursioni in modo sicuro.

Online il programma del nuovo corso 2022: scopri il corso escursionismo

Qui sotto puoi invece vedere i programmi dei corsi degli anni precedenti

Corso Escursionismo 2018

Corso Escursionismo 2019

Scuola escursionismo Cai Como

Direttore: Antonio Benvenuti (Accompagnatore Nazionale di Escursionismo)
Vice Direttore: Federico Castiglioni (Accompagnatore di Escursionismo)
Segretario: Donatella Figini (Accompagnatore di Escursionismo)

Annamaria Adami (Accompagnatore di Escursionismo)
Roberto Belluschi (Accompagnatore Sezionale di Escursionismo)
Adriano Beccaria (Accompagnatore di Escursionismo)
Maurizio Bianchini (Accompagnatore di Escursionismo)
Marco Dominioni (Accompagnatore di Escursionismo)
Francesca Fazio (Accompagnatore di Escursionismo)
Paolo Figini (Accompagnatore Sezionale di Escursionismo)
Mauro Fontana (Accompagnatore di Escursionismo)
Guido Marchetto (Accompagnatore di Escursionismo)
Alessio Stasi (Accompagnatore di Escursionismo)

Milena Acerbi
Annamaria Adami (AE)
Adriano Beccaria (AE)
Roberto Belluschi (ASE)
Antonio Benvenuti (ANE)
Emanuela Bianchi
Giancarlo Bondì
Germano Cantaluppi
Giovanna Cattaneo
Ivan Collino
Marco Dominioni (AE)
Francesca Fazio (AE)
Donatella Figini (AE)
Paolo Figini (ASE)
Mauro Fontana (AE)
Luca Guzzetti
Marzio Maraja
Guido Marchetto (AE)
Francesca Migliavada
Luigi Molteni
Mariarosa Romano
Fabio Rossi
Alessio Stasi (AE)

Informazioni di carattere generale

Il Gruppo Escursionismo si riunisce tutti i mercoledì dalle 21.00 presso la sede del CAI. Questo è il momento ed il luogo per chiedere informazioni, iscriversi o portare il proprio contributo.

L′adesione alle escursioni viene data di volta in volta ed è considerata valida all′atto del versamento della quota di partecipazione.

Di norma Le iscrizioni sono aperte sino al Mercoledì antecedente l′escursione.
La partenza delle escursioni è, di norma, fissata presso il piazzale della piscina di muggiò – Como, mentre l′orario sarà comunicato all′atto dell′iscrizione.

L′andare in montagna è un′attività che comporta dei rischi: è opportuno che ciascun escursionista ne sia consapevole. E′ altresì vero che partecipare ad un′escursione organizzata dal CAI e condotta da accompagnatori qualificati riduce questo rischio, ma non può certo eliminarlo completamente.

E′ utile che i partecipanti alle escursioni conoscano i comportamenti che aiutano gli accompagnatori nella riduzione dei rischi, ed anche per questo è importante il corso di escursionismo.

In particolare è necessario che i partecipanti:

rispettino le indicazioni degli accompagnatori e non cerchino di seguire itinerari diversi da quelli prestabiliti;
non si allontanino dal gruppo senza avvisare gli accompagnatori;
si presentino alle escursioni con un′attrezzatura idonea.


Sono obbligatori gli scarponi da montagna, lo zaino ed un abbigliamento adeguato alla stagione ed alla quota raggiunta (gli accompagnatori sono disponibili a fornire ogni indicazione necessaria il Mercoledì sera).

Le escursioni, per quanto facili esse siano, richiedono un certo sforzo fisico: si consiglia pertanto di verificare la propria idoneità a svolgere attività in montagna presso il proprio medico di fiducia.

Le escursioni possono subire modifiche o essere interrotte ad insindacabile giudizio del responsabile.

Le modifiche saranno segnalate tramite la sezione Notizie di questo sito e per variazioni dopo il Mercoledì antecedente con comunicazione diretta agli iscritti.

Contatti

CAI Como - Via A. Volta, 56

Email: escursionismo@caicomo.it

Tel. 031.264177